sabato 25 febbraio 2012

Tutorial Asciugamano

Buongiorno a tutte amiche! 

Oggi volevo proporvi un tutorial che alcune di voi mi hanno chiesto,
ma prima volevo ringraziare davvero tanto Maria e Marina per avermi mandato i loro cuori finiti (o quasi).
Complimenti, non avete idea di quanto mi sento gratificata e soddisfatta!

Questo è il lavoro finito di Maria, 
che purtroppo non ha un blog in cui poter lasciare commenti di apprezzamento...
allora  lo dirò qui: bravissima! Mi piace molto la stoffina che hai scelto per il retro.


E questo invece è di Marina di Crocilandia...
Cara Marina, sono orgogliosa di te... hai proprio ragione: chi la dura la vince!
Stai realizzando uno splendore di cuore!


Ed ora eccovi l'asciugamano che ho intenzione di proporvi...
L'ho realizzato con gigliuccio e sfilato di Ventaglietti sulla fascia di Aida.




Per prima cosa dovete contare i quadretti di Aida per centrare gli sfilati,
partite dal centro (se i quadretti sono dispari partirete con il punto quadro un quadretto più in basso),
lavorate con il filo DMC, o ritorto fiorentino n 8.
Si lavora dal rovescio cominciando con  il punto quadro su due quadretti di Aida,
F.1,2,3,4.


Gigliuccio.

Tagliate quattro file di Aida, sfilate e fermate ai lati i fili tagliati  F. 1,e 2.
Lavorate il primo punto quadro normale,
 nel secondo prima di finirlo prendete i due fascetti, F.5,
fate un cappio e tirate bene F.6
passate con l'ago dentro nella seconda fascetta,F,8
poi finite il quadro, F9,
si continua così fino alla fine.
Il gigliuccio va fatto un giro sopra e uno sotto la fascia Aida.


Sfilato centrale a Ventaglietti.

E' formato da due righe di punto quadro tra le quali si sfilano nove righe di Aida,
 perciò è importante fare i conti all'inizio in modo da centrare il ricamo. 
Si lavora dal rovescio.
Infilate l'ago con una gugliata lunga e doppia, sarebbe meglio il cotone n 12,
e legate i fascetti a gruppi di tre , F. 2, 3, 4, 5, 6.
Se finite il filo... F.7, infilate un filo a destra e uno a sinistra (poi verranno coperti) e
  per iniziare potete infilare l'ago sempre con filo doppio e agganciarvi  con un cappio in modo da non avere tanti fili, F.8  


Ventaglietto a punto rammendo.

Si lavora dal dritto,
iniziate passando il filo dal rovescio F,1
il punto rammendo si lavora prendendo un fascetto si e uno no,
prendendo anche un filo dei due fili che legano il fascetto, F, 2, 3, 4
il ritorno è alternato,
fate undici giri.
Continuate così.
Ora lavorate i ventaglietti dall'altro lato.


Queste ultime due foto fanno vedere come si ferma il filo,
si passa dentro il punto rammendo dal rovescio del lavoro.



Care amiche spero di essere stata chiara, se avete qualche dubbio scrivetemi.
E' stato un lavoro lungo da fotografare e postare, ma sopratutto il problema era spiegare in modo da capire facilmente, io ce l'ho messa tutta!.
Grazie dei vostri commenti, a volte non ce la faccio a passare da tutte voi, perdonatemi!

Buon Week End a Tutte!

23 commenti:

  1. Bravissima, ci voglio provare anch'io, magari non con un asciugamano! Vedrò.
    Per ora tanti complimenti e grazie per le spiegazioni.
    Savina

    RispondiElimina
  2. Questa è una sfilatura che so fare e la tua idea di realizzarla su un asciugamano mi piace ed ho anche l'asciugamano su cui lavorare, ma sono piena di impegni, però prima o poi lo realizzerò!!! Grazie e buona domenica.

    RispondiElimina
  3. sei bravissima !!!!!!!!!!! ma brava brava brava brava ...mani di orooooooo

    RispondiElimina
  4. Thank you very much. It is lovely.

    RispondiElimina
  5. wow Claudia ma quanto sei paziente, bellissimi e grazie per il tutorial

    RispondiElimina
  6. che dire claudia rita..questo è un punto che so fare, ma su tela aida non l'avevo neanche immaginato...l'effetto è veramente bello...da provare....comunque ricami divinamente!!!
    grazie per il tempo che dedichi ai tutorial che sono chiarissimi
    dalmazia

    RispondiElimina
  7. Cara Claudia Rita, hai visto che brava insegnante sei?
    è davvero gratificante vedere che le allieve apprendono bene.
    molto chiare come sempre le foto del tutorial.
    buona domenica
    sabrina

    RispondiElimina
  8. ciao Claudia Rita, ho scoperto il tuo blog da poco e ho potuto constatare che dai preziose lezioni di ricamo e cucito, son contenta ndi averti trovato, grazie per questo tutorial e santa la pazienza che ti ha assistito nel farlo, so che cosa vuol dire!!.
    hai fatto un lavoro stupendo.
    Ti ho aggiunto ai miei preferiti.
    un abbraccio, Claudia.

    RispondiElimina
  9. Ciao Claudia! Che tutorial fantastico, che punti delicati ma anche complessi...complimenti anche per le foto, sei geniale!!
    Claudia

    RispondiElimina
  10. Grazie Claudia, mi hai dato un'ottima idea, non avevo mai pensato di ricamare una sfilatura sulla tela aida, ho la testa impostata sul lino e invece vedi che bella soluzione!!!!!!!!!
    Baci
    Emi

    RispondiElimina
  11. Anch'io non mi sarei mai immmaginata di lavorare il punto gigliuccio su tela aida poi quei ventaglietti sono davvero speciali, non scusarti per non aver il tempo di passare da tutte noi meglio che quel tempo lo dedichi alle tue creazioni che poi tanto condividi con noi tutte, grazie

    RispondiElimina
  12. Una maravilla. Muchas gracias por las explicaciones. Queda precioso.

    RispondiElimina
  13. c'est magnifique Claudia ! c'est très raffiné ces points sur une serviette ! merci pour tous ces partages, c'est vraiment généreux de ta part ! passes une très belle journée dominical ! amitiés ensoleillées ! Ladyfée

    RispondiElimina
  14. Claudia, your towel is very beautiful. Can you tell me please where you purchased the towel, and how big it is. Jana Charland-Krumrey (lkrum1999@aol.com)

    RispondiElimina
  15. Ciao Claudia, anzitutto ti ringrazio per gli auguri a mio fratello e poi...grazie per questi dettagliati tutorial...immagino quanto tempo ti porteranno via! Vedendo i vostri magnifici ricami il mio punto erba(ora mi sono fissata con quello)sembra piuttosto tristerello...comunque mi salvo il modello dell'uccellino del post precedente per provare a farne uno alla mia nipotina! Un bacione e buona settimana, Anna

    RispondiElimina
  16. Cara Claudia, voglio rinnovarti la mia simpatia e la mia ammirazione per tutto quello che fai, anche perche' immagino quanta fatica sia ritagliarsi del tempo per le tue passioni.Volevo anche dirti che ho sempre difficolta' a collegarmi col tuo blog, diciamo che ...e' difficile trovarti, non so se sono l'unica ad avere problemi col tuo indirizzo.Ne sai niente?
    Ciao, marinella
    g.marina58@gmail.com

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Marinella, innanzitutto grazie! per quanto riguarda il problema del mio blog sei la prima che me lo dice! in teoria basta che scrivi lavandaelilla.blogspot.com e non dovrebbero esserci problemi.
      ciao buona giornata Claudia

      Elimina
  17. Grazie Claudia, sei stata molto cara a condividere anche questa meravigliosa creazione!! voglio provarci, è splendido!
    M. Paoala

    RispondiElimina
  18. che meraviglia,da provare,complimenti
    grazie per queste istruzioni
    ciao,fiorella

    RispondiElimina
  19. non ho parole ..... questi asciugamani parlano !!!!!! non avevo mai pensato ad uno sfilato (chiamalo sfilato !!!!!) sulla tela Aida, che ti aiuta tantissimo !!! Brava brava ..... magari quando vado in pensione (se ci vado !!!) ci provo !!! buona giornata cara !!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...